lunedì 18 aprile 2016

Tag: Ingredienti libreschi

Ilenia l'altro giorno ha pubblicato un Tag molto carino sul suo blog Libri di cristallo.
Il tag combina cibo e libri, sempre un'ottima accoppiata!
Bando alle ciance, ecco le domande:

1. Prezzemolo: un libro che vedi ovunque: 
Molto indecisa su questo, mi sembra che le librerie abbiano tutte e sempre le stesse cose ormai, ma tra i libri che vedo sempre in primo piano ci sono eternamente L'alchimista di Paolo Coelho e i libri di Clara Sanchez... Garzanti, non hai nient'altro da proporre??



2. Cipolla: un libro che solo a sentirlo nominare ti metteresti a piangere:
Non mi è molto chiaro per quale motivo dovrei piangere, ma visto che abbiamo a che fare con le cipolle rispondo con qualcosa dalle lacrime facili, automatiche: il diario di Anne Frank. Non penso abbia bisogno di spiegazioni.

3. Caffé: un libro che ti ha tenuta sveglia:
Sono molti i libri che mi hanno tenuto compagnia ad orari notturni improponibili (con devastanti conseguenze diurne). Ultimamente forse solo la trilogia Hunger Games. In particolare citerò il secondo volume, che è forse quello dei tre che mi è piaciuto di più. 
Avrei in effetti proprio voglia di uno di quei libri impossibili da mettere da parte per dormire!



4. Patatine Fritte: una serie che non hai potuto fare a meno di leggere tutta d'un fiato, un libro dopo l'altro:
La trilogia Divergent di Veronica Roth. Ma in generale queste trilogie da giovani adulti sono tutte scritte in modo da farti voler leggere i seguiti subito. Idem anche per le cronache lunari di Marissa Meyer. 




5. Lievito: un libro il cui successo è stato montato troppo:
Allora, qua citerò due classici che secondo me sono molto sopravvalutati: Il giovane Holden di Salinger e Il grande Gatsby di Fitzgerald. Capiamoci, se il primo mi è stato proprio antipatico, il secondo non mi è affatto dispiaciuto. Ma vista la fama che si portano dietro mi aspettavo molto, ma molto di più. 



6. Cupcake: un libro dalle mille sfumature e colori:
Non possiedo molti libri super colorati o a tinte sfavillanti. Mi viene in mente però Amrita di Banana Yoshimoto (devo ancora leggerlo), che ha una bella sfumatura di colori.
Nota: non mi piacciono i cupcake super colorati! Lo so, sarò in minoranza, ma li preferisco con colori naturali, una bella crema bianca al limone o marroncina al cioccolato. molto più invitante!

7. Olio: un libro che ti è scivolato via dalla mente:
La congiura di Merlino di Diane Wynne Jones. So di aver letto questo libro molti anni fa, ricordo la copertina ecc, ma non mi ricordo assolutamente niente della trama. Temo che voglia dire che non mi ha fatto impazzire...



8. Limone: un libro che è piaciuto a tutti ma che a te ha fatto rizzare i peli:
In che senso, scusate? Perchè i limoni piacciono a tutti? Boh! Comunque dirò Eragon, di Christopher Paolini. Mi dispiace, ma non ci siamo proprio. 

Tag: TUTTI!!! Muahahahah! 

4 commenti:

  1. 'Eragon' non è piaciuto nemmeno a me!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, e purtroppo il film era altrettanto pessimo :(

      Elimina
  2. Questo tag è davvero carinissimo! :)
    E concordo su L'alchimista e i libri della Sanchez, sono ovunque!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora aspettiamo le tue risposte ;)
      si, è impossibile!!

      Elimina